Press "Enter" to skip to content

A DotNetWorker Site - .Net and surroundings Posts

Collation Che Passione Addendum

Come fare una SELECT fra Tabelle/Database con Collation Diverse

Come addendum al precedente post, vi aggiungo questo breve codice che permette, quando non fosse possibile modificare le collation delle stringhe di un database oppure quando vi fosse necessità di effettuare una query su database diversi con collation non omogenee, di ottenere comunque i dati:

Comments closed

4 – Classi di uso comune

Proseguiamo la serie di classi helper con una classe, anzi due che ci serviranno per produrre dei messaggi di log che potranno poi essere intercettati e inviati ad un file, ad un monitor TCP, oppure all’event viewer, creando un sistema centralizzato per la raccolta dei messaggi da utilizzare in fase di debug, oppure in fase di test di una applicazione.

Di questa strada, impariamo come creare un evento statico, una classe per fornire dati agli event handler ed una enumerazione.

Comments closed

2 – Classi di uso comune

Il secondo articolo dedicato alle classi di uso generico, i cosiddetti Helper che in seguito serviranno all’interno di vari progetti didattici e potranno ovviamente essere incorporate nelle librerie di classi helper dai nostri lettori.
Ogni programmatore che intenda sviluppare più di una applicazione nella propria carriera, incontra durante la creazione del codice degli oggetti di uso comune, usati N volte all’interno di qualsiasi progetto. Questa serie di articoli, ospiterà questo “Fritto Misto” di classi utili per vari scopi e vari usi, che daranno origine ad una, più probabilmente una serie, di librerie di classi che saranno utilizzate in seguito nei progetti didattici che costruiranno vere e proprie applicazioni.

Comments closed

1 – Classi di uso comune

Una classe per operare sulle stringhe

Un articolo dedicato ad una classe di uso generico dedicata ad alcune particolari operazioni pilotate sulle stringhe. Fa parte di alcune classi ad uso generico, i cosiddetti Helper che in seguito serviranno all’interno di vari progetti didattici e potranno ovviamente essere incorporate nelle librerie di classi dai nostri lettori.à Ogni programmatore che intenda sviluppare più di una applicazione nella propria carriera, incontra durante la creazione del codice degli oggetti di uso comune, usati N volte all’interno di qualsiasi progetto. Questa serie di articoli, ospiterà questo “Fritto Misto” di classi utili per vari scopi e vari usi, che daranno origine ad una, più probabilmente una serie, di librerie di classi che saranno utilizzate in seguito nei progetti didattici che costruiranno vere e proprie applicazioni.

Comments closed

GUID Generazione e uso

GUID Generazione e uso CAT:C#, Beginners, Tips Tags: classi, Csharp, Guid, helper Date:07/09/2007

I Global Unique identifiers, per gli amici GUID, sono per definizione degli Identificatori Globalmente Univoci, ciò significa che in tutto il pianeta, non accadrà mai che due PC possano generare un GUID identico. Ovviamente in informatica non c’è mai certezza, ma le probabilità che accada sono davvero così remote da rendere la cosa praticamente impossibile. Come un PC generi un GUID non ci interessa, ai fini di questo articolo, quel che ci interessa è scoprire i vari luoghi e modi ove li incontriamo, li possiamo usare e li possiamo generare e come manipolarli.

Comments closed

Suonare un file Wav in C#

Suonare un file Wav in C# e VB Cat: C#, Win, Beginners Tags:C#, Beginners,classi, Csharp, helper Date: 09/05/2007

Una delle lacune che credo tutti abbiamo notato usando il Framework.net 1.0 o 1.1 è che non era stata inserita all’interno di .NET una classe per poter emettere un suono, pertanto era necessario ricorrere ad un wrapper per una API oppure ad accrocchi che utilizzavano Media Player o altro.

Nel Framework 2.0 e successivi, per quelle che sono le esigenze di base di un programmatore, che può aver bisogno di avvisare con un suono del termine di una elaborazione oppure ricordare qualcosa all’utente o avvisare di un errore senza usare solo le messagebox, è stata introdotta la classe SoundPlayer, che pure essendo limitata a dover suonare solo files di tipo WAV, permette di suonare un file posto su disco oppure un file inserito come risorsa all’interno di un assembly .NET.

Comments closed